Oliveto Citra – eventi

Festa di S. Macario Abate, patrono di Oliveto Citra, viene celebrata il 24 maggio, giorno dedicato al Santo, con festa religiosa e civile. Nella mattinata del giorno precedente, il 23 maggio, si tiene la tradizionale fiera per le vie del Paese.

 

Festa della Madonna della Consolazione e di Santa Giuliana Falconieri, celebrata da sempre l’ultimo fine settimana di agosto, che porta e portava nel cuore della Valle del Sele migliaia di fedeli ad adorarla. Contemporaneamente gli stessi fedeli promuovevano la “fera” (fiera): un vero e proprio mercato dove i contadini acquistavano e vendevano di tutto, ma soprattutto vi era la tratta degli animali; inoltre, chi non possedeva denaro partecipava barattando la propria merce con quella offerta dagli altri.
Va raccontato che, tradizionalmente, dopo aver onorato la Madonna della Consolazione e aver svolto la fiera, i partecipanti si dedicavano al ristoro sotto una “Baracca” costruita con rami d’Olmo. In questa location si cucinavano: bucatini, trippa di vaccino e carne di capra , tutti piatti doverosamente accompagnati da vino locale. Ebbene, questa tradizione della “Barracca”, oggi è stata ripresa da un’azienda del luogo (Azienda Insalata), con l’intento di voler recuperare antiche tradizioni culinarie nel rispetto del sacro.

 

Festa della Madonna di Loreto, l’ultima domenica di luglio.

 

Agosto Olivetano, con tanti eventi durante l’intero mese di agosto dedicati ad un pubblico eterogeneo.

 

Festa di Santa Maria de Faris, ad agosto. Gastronomia e rappresentazioni popolari in località Casale.

 

Il Premio Sele d’Oro Mezzogiorno, che solitamente si tiene tra fine agosto e la prima metà di settembre, è una manifestazione culturale che mira alla promozione del territorio. In oltre un trentennio di storia il Premio Sele d’Oro ha scelto di porsi come un mix equilibrato di approfondimento culturale e spettacolo, con in programma, ogni anno, una serie di appuntamenti dedicati alla cultura, alla musica, al teatro, alla formazione seminariale e all’orientamento, oltre che a convegni con testimonial di primo piano. (sito web: www.seledoro.eu)

 

Festa dell’Uva e Rassegna Nazionale del Folklore, il primo weekend di ottobre.
Da più di 40 anni, nella prima domenica di ottobre, ad Oliveto Citra si svolge una festa che riscalda fortemente gli animi già pronti per affrontare un nuovo inverno. E’ la Festa dell’Uva, nata dalla dirompente “voglia di fare” del Fondatore della Pro Loco stessa, Sandro Rufolo.
La sagra idealmente si ricollega alle antiche feste che si tenevano presso i Romani: le Liberalia, le Vinalia e le Meditrinalia, riti pagani o feste vendemmiali che esaltavano l’uva e il vino.
Essa è la festa del raccolto ma anche della fecondità della terra, in questa zona particolarmente ricca di vigneti e ulivi.
La sfilata dei carri allegorici o vendemmiali per le strade del paese è l’evento di maggior richiamo della sagra: le contrade e le frazioni del paese presentano un loro carro dove di volta in volta i temi della tradizione vitivinicola sono declinati con l’attualità politica, sociale o storica, con effetti creativi gustosi ed esilaranti.
L’intera giornata è caratterizzata, inoltre, dall’esposizione di prodotti tipici locali attraverso stand presisposti nella piazza che ospita l’evento.
Nel 1994 alla Festa dell’Uva si aggiunge una nuova sezione: la Rassegna Nazionale del Folklore, che unisce tradizioni di svariate regioni italiane, con i loro gruppi folk che giungono ad Oliveto e sfilano insieme ai carri allegorici pe rle vie del paese creando una sublime armonia coreografica che riesce sempre a trasportare il pubblico presente.
Nell’ambito della festa, la Pro Loco di Oliveto Citra prevede l’assegnazione di alcuni Premi tra cui quello per il “costume tradizionale più bello” e quello del “cestino di prodotti tipici con la migliore ornamentazione”.
Dal 2012 il Raduno Trattori d’Epoca (under 1970) arricchisce ancor più l’evento e delizia tutti gli appassionati con l’esposizione di macchine agricole antiche.
La Rassegna vuol essere, dunque, un evento che valorizza il passato, le tradizioni culturali del nostro paese e spera di riportarci, anche se solo per un giorno, indietro nel tempo…per rivivere tutti insieme una fantastica esperienza. (sito web: http://www.prolocoolivetocitra.it/eventi)