Buccino – Itinerari Naturalistici

– Itinerario fluviale Vallone delle canne – bosco di S. Giovanni – gole rocciose di Ponte S. Cono
L’itinerario si inscrive nel territorio della riserva regionale del Sele Tanagro, percorrendo le sponde fluviali attraverso una folta vegetazione, caratterizzata da salici, giunchi e canneti, oltre che dalla tipica foresta a galleria in cui si inseriscono fitti tratti boschivi con pioppi, frassini, ontani.
– Itinerario montano località Pianelle – costa S. Erta – serra del Monaco – monte Ogna – loc. Parco Melara. Si toccano le aree più suggestive della montagna di Buccino, percorrendo questo itinerario che permette, tra l’altro, di osservare più da vicino quella civiltà rurale che rappresenta uno dei punti di interesse davvero forte in questo territorio. Percorrendo boschi di querce e faggi secolari, che si alternano ad ampi pianori destinati al pascolo, si compie l’ascensione al monte Ogna, alto 1.360 metri ed al Monte Melara quasi di pari altitudine, sulle cui cime si godono scorci panoramici mozzafiato che abbracciano l’ampio territorio circostante e si avverte un immenso senso di pace ed un profondo silenzio in sintonia con i ritmi della natura incontaminata. Con la sua vegetazione quest’area rappresenta un vivissimo esempio della realtà tipica degli ecosistemi mediterranei, in cui si ritrova quella diversità biologica fondamentale alla sopravvivenza di specie animali e vegetali che altrove sono purtroppo in via di estinzione